margheritamiotto

con la testa e con il cuore

Archivi per il mese di “luglio, 2016”

Cannabis: si deve e si può fare meglio

Ho cercato in 10 minuti in aula di affrontare alcune questioni che sono presenti nel dibattito sulla legalizzazione della cannabis evidenziando alcune contraddizioni. È un primo contributo ad una discussione che va affrontata con un approccio selettivo e con maggior rigore. Sono state sparate cifre a caso in queste ore, anche in aula, e ciò confonde l’opinione pubblica e copre il semplice interesse di ‘fare cassa’.

ecco il testo completo:

Arriva in aula oggi un testo che ha l’obiettivo principale di introdurre nell’ordinamento italiano la legalizzazione della coltivazione,  della lavorazione e  della vendita della cannabis e dei suoi derivati.

Innanzitutto desidero dar conto del lavoro svolto nelle commissioni congiunte Giustizia ed Affari Sociali.

Abbiamo condotto una attività conoscitiva sufficientemente ampia nonostante la ristrettezza dei tempi concessi, che ha evidenziato  una radicale  e non componibile diversità di giudizio sulla scelta della legalizzazione, inoltre ha fatto emergere fra i favorevoli alla legalizzazione una consistente adesione alla ipotesi dell’affidamento al Monopolio legale di ogni fase – dalla produzione alla vendita della cannabis – esclusa la coltivazione personale ed associata; ed infine, per citare le criticità maggiormente evocate,  è stato chiesto da tutti coloro  che hanno ritenuto di entrare nel merito dell’uso terapeutico della cannabis, previsto all’art. 6 della proposta di legge, come sia opportuno separare nettamente la normativa su tale uso da quella riguardante il cosiddetto ‘uso ricreazionale’, ragion per cui ho ritenuto di proporre Continua a leggere…

Navigazione articolo